Tre giorni sul Lago Maggiore

Dal 13 luglio al 15 luglio 2018
Il Lago Maggiore, e in particolare la zona di Arona, Stresa, Baveno e Verbania, l’ho sempre considerata meta ideale per una gita fuori porta, vicina, senza eccessivo traffico del rientro, e con diverse possibilità di trovare campeggi in riva al lago.
Ora, avendo il camper, la mia idea era quella di trovare una piazzola direttamente fronte lago, per mangiare e dormire col  camper posizionato in spiaggia. La ricerca è stata dura nonostante i diversi campeggi che offrono questa possibilità.
Dopo molte ricerche, l’unico campeggio che aveva ancora una piazzola libera in riva al lago, era il campeggio Conca D’oroposizione

La posizione era quella che cercavo, il campeggio pulito, ben organizzato, ma sicuramente non ci tornerei e non lo consiglierei a nessuno per un dettaglio che mi ha dato enormemente fastidio.
Al momento di versare la caparra per la prenotazione, mi è stata richiesta una somma pari ad una notte, cioè 60€ (e fin qui tutto regolare) + 10€ di SPESE DI PRENOTAZIONE, naturalmente queste ultime, a fondo perduto! questa “tassa” non l’avevo ancora mai sentita in nessun altra struttura.
Per chi volesse invece godersi un’esperienza a bordo lago all’interno di un campeggio, consiglierei il vicino camping Isolino  un vero e proprio villaggio turistico con, oltre alla spiaggia in sabbia, anche piscine, animazione, servizi di ogni genere, molto ma molto più grande dal campeggio Conca D’oro, e, praticamente quasi allo stesso prezzo,  inoltre, alcune piazzole sono addirittura dotate di carico acqua potabile e scarico acque grigie.
Partiamo quindi la mattina di venerdì 13, ma visto che il check-in in campeggio è tassativo dalle ore 15, ci dirigiamo a Verbania, parcheggiamo il camper presso il comodo parcheggio comunale a queste coordinate: 45.93112, 8.55324 in cui c’è la corrente ed il solo carico dell’acqua potabile ma non c’è lo scarico acque grigie e nere, prendiamo le bici e ci facciamo un giro per Pallanza, poi torniamo in camper, pranziamo e si sono fatte le 15 per prendere finalmente possesso della nostra piazzola vista lago.

Nella mattinata di sabato 14, siamo andati a Baveno e Stresa in bici, ma la zona del campeggio offre molti percorsi di piste ciclabili lungo le sponde del fiume Toce.
L’alba della domenica invece l’ho dedicata a qualche scatto fotografico.
La spiaggia e la riva del lago, nelle prime ore della giornata, sono popolate da anatroccoli e bellissimi cigni che si dedicano alle più svariate attività:
Operazioni di “igiene personale”
Rilassarsi al sole
Operazioni di “recupero” dal fondale
Esercizzi per mantenersi in forma.

Lasciamo alle ore 12 di domenica 15, la piazzola e quindi il campeggio, per fare una puntatina nel vicino lago d’Orta decidendo di visitare Orta San Giulio, un bellissimo borgo, in ogni suo angolo, talmente bello che ci siamo riproposti di ritornare un week-end intero, magari sperando anche in una giornata uggiosa che, secondo me, da un’atmosfera ancora più particolare.

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *