Il tour della penisola Iberica – Quinta tappa – Porto

14 agosto 2018

Nella giornata di oggi si entra in Portogallo, la meta primaria del nostro viaggio, la partenza è col buio totale, alle 6, forse fin troppo per i soli 335 km da percorrere fino alla città di Porto, però preferiamo arrivare prima possibile, dobbiamo fare una sosta di tre notti e vorremmo sostare in un campeggio e considerando che è la settimana di ferragosto, non vogliamo rischiare di trovare tutto pieno.
Prima di giungere a Porto però, dobbiamo effettuare una sosta presso uno dei 4 punti presenti in Portogallo per abbinare la nostra targa ad una carta di credito, sulla A28 nei pressi di Viana do Castelo alle seguenti coordinate (41.661, -8.77746), questo sistema si chiama EASYTOLL e serve per il pagamento automatizzato del pedaggio autostradale portoghese, l’iscrizione vale 30 giorni.
In Portogallo ci sono due tipi di autostrade, un tipo è come le nostre autostrade italiane, col personale al casello per il pagamento, l’altro tipo è completamente automatizzato, e qui ci sono diversi modi per pagare il pedaggio, uno è quello da noi scelto, gli altri sono, pagare agli uffici postali dando la propria targa, noleggiare una specie di telepass ricaricabile, oppure acquistare delle carte prepagate e ricaricabili, sbrigata questa “pratica” si punta dritto in direzione Porto. Fuori dalla città, lungo la  spiaggia bagnata dall’Oceano Atlantico, ci sono almeno tre campeggi, dopo il primo “rimbalzo” perchè full, troviamo posto al “Campismo Salguerios” alle seguenti coordinate: ( 41.120968, -8.660861 )  un campeggio molto spartano, come d’altronde tutti i campeggi incontrati in Portogallo, posizionato a 100 mt dalla spiaggia e da una bellissima pista ciclabile che corre lungo la spiaggia e porta in 10 km circa fino in centro città.
Porto è una splendida città del nord del Portogallo, detta anche “la capitale del Nord”, è una la città dei labirinti di srette vie che costituiscono l’antico quartiere Ribeira. La città è famosa anche per la produzione dell’omonimo vino Porto che viene conservato nelle grandi cantine situate lungo le rive del fiume Duero.
Della città di Porto non dovete perdervi il quartiere Ribeira, il più vecchio quartiere della città, i tour degustativi per le cantine dove si produce il famoso vino Porto e la vita notturna della città, per visitare Porto prendetevi due o tre giorni.
    
 
Fine quinta puntata
 
Tappa precedente                              Tappa successiva
 

Per essere informati sulle pubblicazioni di nuovi articoli, iscrivetevi alla newsletter, inserite il vostro indirizzo mail nell’apposita casella in fondo alla home page.

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *