Il grande nord (quarta puntata) -le Isole Lofoten-

Torna alla terza puntata del viaggio

Giorno 9
Finalmente dopo 9 giorni di viaggio siamo arrivati nelle tanto desiderate Isole Lofoten, queste splendide isole si trovano nelle acque del Mar di Norvegia all’interno del Circolo polare artico.
Come si mette una ruota su queste isole si capisce subito di essere giunti in un posto meraviglioso, la loro bellezza è impressionante, il paesaggio è composto da maestose montagne, fiordi profondi, colonie di uccelli marini starnazzanti e lunghe spiagge per il surf, il tutto reso ancora più caratteristico da case in legno di colore rosso che sembrano quasi essere state verniciate il giorno prima.
Il paesaggio suggestivo di queste isole ci ha lasciati senza fiato, e ci ha ripagati dei tanti chilometri percorsi in questo viaggio su strade, spesso, anche difficili.

Abbiamo visitato Kabelvag un piccolo villaggio di pescatori, poi siamo passati da Henningsvær, la stazione di pesca piu´conosciuta delle Lofoten chiamata anche “la Venezia del Nord” dove in inverno si possono pescare i merluzzi piu´grandi del mondo. Henningsvær ha saputo conservare tutto l’incanto dell´ambiente naturale e originario, poi siamo passati da Nusfjord, un antico borgo di pescatori che non ha le caratteristiche tipiche di un borgo o di un villaggio, poiché non è abitato da una comunità stabile. La decisione fu presa nel 1975 dall’UNESCO che, d’accordo con il governo della Norvegia, trasformò Nusfjord in una città-museo, al fine di preservare la struttura tipica dei borghi dediti alla pesca. Ed infine passiamo da Flakstad.

Ci siamo fermati per la notte in un parcheggio vista mare, alle seguenti coordinate: 68.103693, 13.283607, il posto è meraviglioso, il parcheggio è munito di wc riscaldati, discretamente puliti e ben tenuti ma non si può scaricare il wc chimico, addiacente al parcheggio, c’è anche un campeggio abbastanza spartano da quel che ho notato, “Skagen Camping“. Tra il campeggio ed il parcheggio c’è una bellissima grande spiaggia bianca.

Giorno 10
Si riparte la mattina successiva con destinazione Reine, sostiamo in un’area di sosta in paese alle seguenti coordinate: N 67.912000, E 13.074800
Reine è un piccolo borgo di pescatori incastonato tra i fiordi norvegesi, a nord del Circolo Polare Artico, uno dei borghi più belli delle isole Lofoten, 300 abitanti, casette in legno rosso dipinte con sangue di merluzzo e pigmenti naturali, oppure gialle, tinte di colore vegetale dei fiori

Reine

Se siete dei camminatori non dovete perdervi la camminata a Reinebringen che tramite un sentiero impegnativo di circa 1600 gradoni e l’ultimo pezzo di sentiero ripido e su fondo friabile, si arriva a 400 mt di altezza da dove si può godere di un panorama mozzafiato che ripaga le fatiche fatte per raggiungere la cima.

Questo è l’ultimo giorno nelle isole Lofoten, domani salperemo per tornare sulla terraferma e proseguire il viaggio lungo i meravigliosi fiordi norvegesi.

Album fotografico del viaggio
Guarda il video del viaggio
Vai alla quinta puntata del viaggio

Per essere informati sulle pubblicazioni di nuovi articoli, iscrivetevi alla newsletter, inserite il vostro indirizzo mail nell’apposita casella in fondo alla home page e poi confermate l’iscrizione sulla mail che vi arriverà.
SE NON RICEVETE LA MAIL DI CONFERMA CERCATELA DENTRO LA CARTELLA “SPAM”

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *