Il tour della Puglia (prima parte) Il Gargano

Dal 8 agosto al 28 agosto 2021
Mezzo: Mc Louis Glemis 26G – Ducato 2300 130cv 
Km percorsi in camper: 2800 in 39 ore di guida in 20 giorni di viaggio
Km percorsi in scooter: 700
Spesa carburante camper: 513 €
Spesa carburante scooter: 29 €
Consumo medio camper: 8.8 km/lt

Itinerario: Vico del Gargano – Peschici – Vieste – Baia delle Zagare – Monopoli – Locorotondo – Martina Franca – Alberobello – Polignano a mare – Otranto – Faraglioni di Sant’Andrea – Gallipoli – Porto Cesareo – San Pietro in Bevagna – Taranto e Comacchio sulla strada del rientro.

Il percorso del tour

Questo viaggio ci farà esplorare le bellezze di una regione italiana che da diversi anni oramai sta vedendo incrementare sul proprio territorio la presenza di turismo, la Puglia.
Facciamo una premessa, siamo consapevoli di visitare una regione fortemente turistica e nel periodo peggiore di tutto l’anno ovvero le due settimane centrali di agosto, le spiagge erano strapiene, in alcuni casi c’erano talmente tanti ombrelloni aperti che il sole non riusciva a toccare la sabbia. In questa situazione, lo scooter che avevamo al seguito, si è rivelato ancora più fondamentale del solito, permettendoci di arrivare all’inizio delle aree pedonali o dell’accesso alle spiagge senza dover parcheggiare centinaia di metri prima oppure ad evitare code chilometriche sulle strade.

08/08/2021
Dopo i vari preparativi partiamo alle 13, si punta verso la Puglia, percorriamo circa 600 km senza nessun problema, ci fermiamo presso l’area di sosta l’Oasi a Fermo alle seguenti coordinate: N 43.232780, E 13.777660, arriviamo verso le 20 giusto il tempo per un bagno, l’area di sosta è sul mare, una doccia ed una cena e poi a letto. Abbiamo pagato 19€ per una notte.

Area di sosta L’Oasi

09/08/2021
Ripartiamo per il nostro viaggio, dobbiamo arrivare a Peschici da dove partirà ufficialmente il nostro tour della Puglia, ci aspettano ancora 300 km circa.
Arriviamo verso le 11 all’area di sosta Marina Piccola alle seguenti coordinate: N 41.944860, E 16.005160, viene difficile giudicare un area di sosta in questo periodo, il peggiore di tutto l’anno dal punto di vista turistico, camper stipati al punto di non poter nemmeno aprire completamente le finestre, prezzi lievitati a 30€ a notte, che per un’area di sosta spartana è tantissimo, l’unica cosa positiva è che è posizionata sul mare, noi non eravamo nelle condizioni di fare gli esigenti, siamo arrivati nella settimana di ferragosto e ci siamo dovuti adeguare alla “vicinanza stretta” e al costo elevato.
Nel pomeriggio ci siamo fatti subito un giro a Peschici.
La città di Peschici sorge su una rupe in una splendida posizione a picco sul mare, Il centro storico è ricco di scorci di grande suggestione, con le sue botteghe artigiane e numerosi locali dove è possibile degustare i piatti tipici della tradizione pugliese. Percorrendo gli stretti vicoli scavati nella rupe o salendo le piccole e tortuose scale che la caratterizzano si respira un’atmosfera unica.

Peschici by night

10/08/2021
La mattina partiamo sul nostro scooter per raggiungere Vieste che dista da noi solo 23 km.
Ovviamente ci saremmo potuti spostare in camper, i posti per sostare (aree attrezzate o campeggi) non mancano ma considerato il periodo di troppa affluenza turistica, abbiamo pensato che forse sarebbe stato meglio ridurre al minimo gli spostamenti col camper per non rischiare di non trovare posto.
Vieste è apprezzata per i suoi splendidi panorami sul mare Adriatico, ma anche per il suo centro storico di antichissima storia,  dai vicoli stretti e dalle casette bianche con le finestre adornate di basilico a strapiombo sul mare. E poi c’è lui il Pizzomunno un imponente monolite in pietra calcarea alto 25 metri.

Il faro di Vieste

Nel pomeriggio andiamo a visitare Vico del Gargano, un borgo situato nell’entroterra del nord del Gargano, è inserito tra i “borghi più belli d’Italia”. Soprannominato il “paese dell’amore” perchè il santo patrono è proprio San Valentino protettore degli innamorati e degli agrumeti: la tradizione vuole che il 14 febbraio, ogni innamorato beva il succo ricavato dai frutti benedetti dal santo, e possa così goderne dei benefici ed esaudire tutti i desideri legati a gioia e serenità.

11/08/2021
Se si viene a visitare questa zona, non ci si può perdere una visita alle grotte marine, il modo migliore per visitarle è imbarcarsi su una delle tante motonavi che fanno il giro turistico delle grotte entrando dentro ciascuna grotta, dopo aver visto un po di recensioni delle varie compagnie, abbiamo scelto la motonave Vittorio e ci siamo trovati molto bene, il prezzo a persona è di 35€. Il tour permette di vedere grotte marine dai nomi e le forme più bizzarre (dei Contrabbandieri, Campana, dei Due Occhi, delle Sirene, ecc.) e leggendari faraglioni come il Pizzomunno e le Zagare.
Dal porto di Peschici partono sia le escursioni per le grotte, sia quelle per le Isole Tremiti.

– Fine prima puntata –
Vai alla seconda parte del diario di viaggio del tour della Puglia

Guarda le foto del viaggio
Guarda il video del viaggio

Per essere informati sulle pubblicazioni di nuovi articoli, iscrivetevi alla newsletter, inserite il vostro indirizzo mail nell’apposita casella in fondo alla home page e poi confermate l’iscrizione sulla mail che vi arriverà.
SE NON RICEVETE LA MAIL DI CONFERMA CERCATELA DENTRO LA CARTELLA “SPAM”

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.